La Turchia non impedirà a Finlandia e Svezia di entrare nella NATO.

Perché la Finlandia è stata incoraggiata a confrontarsi con la Russia e, ci sara’ una risposta militare? La Turchia non impedirà a Finlandia e Svezia di entrare nella NATO. La Russia paga a caro prezzo i suoi errori tattici militari.  Scritto da – Elijah J. Magnier Tradotto da – Andrea Bovenga Il mondo si sta […]

Read More La Turchia non impedirà a Finlandia e Svezia di entrare nella NATO.

La Russia si scontrerà con la NATO?

Scritto da – Elijah J. Magnier: Tradotto da – Andrea Bovenga Gli Stati Uniti stanno facendo il possibile per dimostrare che il mondo è contro la Russia e che la minaccia portata da essa si espanderà dall’Ucraina alla Finlandia e alla Svezia, e ad altri Paesi dell’Europa orientale che erano sotto il controllo dell’Unione Sovietica. […]

Read More La Russia si scontrerà con la NATO?

Nonostante il sostegno militare e propagandistico, la vittoria degli Stati Uniti sulla Russia non è garantita

Scritto da – Elijah J. Magnier: Tradotto da – Andrea Bovenga Gli Stati Uniti hanno costretto diversi paesi in Europa, Africa e persino in Medio Oriente (Iraq ed Egitto) a consegnare le armi sovietiche conservate nei loro magazzini per spedirle in Ucraina in cambio della promessa di sostituirle con armi occidentali. Dopo che le scorte […]

Read More Nonostante il sostegno militare e propagandistico, la vittoria degli Stati Uniti sulla Russia non è garantita

La terza guerra mondiale non è imminente e gli Stati Uniti vogliono terminare il conflitto da vincitori

Scritto da – Elijah J. Magnier: Tradotto da – Andrea Bovenga Andrea Bovenga Indubbiamente il conflitto in Ucraina tra la Russia e l’Occidente non assomiglia a una guerra mondiale, ma non è troppo lontana da questa definizione. La prima e la seconda guerra mondiale sono iniziate in Europa con la partecipazione di molti paesi. Oggi […]

Read More La terza guerra mondiale non è imminente e gli Stati Uniti vogliono terminare il conflitto da vincitori

La Russia mostra i denti ad Israele: la rivincita è in arrivo

Elijah J. Magnier Tradotto da: Andrea Bovenga I risultati della guerra russo-statunitense non si limiteranno al teatro ucraino e non si può pensare che le conseguenze economiche riguarderanno solo l’Europa. I suoi effetti possono raggiungere le forze statunitensi schierate in diverse parti del Medio Oriente e in Israele, e la relazione russo-israeliana non sarà più […]

Read More La Russia mostra i denti ad Israele: la rivincita è in arrivo

La tensione russo-americana rimarrà alta anche dopo l’Ucraina

Elijah J. Magnier Traduzione: Andrea Bovenga “Mosca non userà armi nucleari in Ucraina”. Così il ministro degli Esteri Sergei Lavrov ha risolto il dibattito sulla necessità o meno per la Russia di usare anche bombe nucleari tattiche per frenare gli ucraini e mandare un messaggio forte all’Occidente. La Russia sembra procedere chiaramente verso la prossima tappa per […]

Read More La tensione russo-americana rimarrà alta anche dopo l’Ucraina

Cosa dà alla Russia il diritto di occupare l’Ucraina o qualsiasi altro paese?

Scritto da – Elijah J. Magnier: Il 24 febbraio 2022, il presidente russo Vladimir Putin ha deciso di invadere l’Ucraina, violando le leggi internazionali che vietano, in linea di principio, lo sconfinamento dei confini degli stati o l’invasione o l’interferenza nei loro affari interni. Queste sono stipulate dalle leggi internazionali e dalle risoluzioni delle Nazioni […]

Read More Cosa dà alla Russia il diritto di occupare l’Ucraina o qualsiasi altro paese?

Una valutazione dei combattimenti in Ucraina: Imparare dagli errori

Elijah J. Magnier Tradotto da: Andrea Bovenga L’America e gli stati membri della NATO hanno fatto uno sforzo enorme inviando all’Ucraina miliardi di dollari in tonnellate di armi selettive necessarie per la guerra contro la Russia, allo scopo di farla durare il più a lungo possibile. I generali della NATO hanno lavorato instancabilmente per combattere […]

Read More Una valutazione dei combattimenti in Ucraina: Imparare dagli errori

Le prospettive di una guerra più ampia oltre i confini ucraini crescono pericolosamente 

Scritto da – Elijah J. Magnier: Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto dal rostro della Comunità Europea a Bruxelles che la sua alleanza [NATO] “risponderà se il presidente russo Vladimir Putin usa armi chimiche in Ucraina”. Questa dichiarazione è considerata la più pericolose da parte degli Stati Uniti dopo la crisi di Cuba nel […]

Read More Le prospettive di una guerra più ampia oltre i confini ucraini crescono pericolosamente 

L’Iran schiaffeggia Israele in Iraq e manda messaggi in più direzioni

Scritto da – Elijah J. Magnier: Il bombardamento di un centro strategico dei servizi segreti israeliani (Mossad) a Erbil, nel Kurdistan iracheno, non era un evento ordinario a causa della tempistica dell’attacco e dell’annuncio di tale colpo, che ha scioccato Israele e il mondo. L’Iran sta imponendo nuove equazioni di deterrenza, e i suoi messaggi […]

Read More L’Iran schiaffeggia Israele in Iraq e manda messaggi in più direzioni

La Russia minaccia i suoi nemici con uno tsunami di sanzioni

Scritto da – Elijah J. Magnier: Il gas continua a fluire in Europa attraverso il gasdotto Yamal-Europe, il Blu stream 1 e 2, il Nord-Stream 1 e il Turk stream nonostante la guerra non dichiarata tra gli Stati Uniti e i suoi alleati europei e la Russia sui territori dell’Ucraina. Tuttavia, l’Occidente ha trovato un […]

Read More La Russia minaccia i suoi nemici con uno tsunami di sanzioni

Mosca è intenzionata a schierare le sue truppe e i suoi missili a Cuba e in Venezuela? 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  In generale il primo passo di un paese occidentale che ha in mente una guerra è quello di lanciare una campagna mediatica mirata ad accusare il suo nemico di essere un pericolo per la sicurezza mondiale, intenzionato perdipiù ad aggredire uno stato sovrano di lì a breve. Il […]

Read More Mosca è intenzionata a schierare le sue truppe e i suoi missili a Cuba e in Venezuela? 

Il vertice tra la Russia e la NATO sull’Ucraina: l’America dietro le quinte 

Di Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  I rappresentanti della Russia e della NATO ( Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord) che si sono incontrati mercoledì a Bruxelles hanno discusso due temi che preoccupano Mosca: la possibilità che l’Ucraina entri a far parte della Nato e la presenza militare dell’Occidente sul confine tra L’Ucraina e la […]

Read More Il vertice tra la Russia e la NATO sull’Ucraina: l’America dietro le quinte 

Chi sarà il nuovo primo ministro dell’Iraq? C’è accordo tra gli sciiti 

Di  Elijah J Magnier  Tradotto da A.C.  In seguito alla decisione di Sayed Moqtada al-Sadr di ridurre le sue aspettative, il processo politico in Iraq sembra avviarsi verso il successo ben prima del previsto. Grazie all’accordo con i partiti sciiti su una tabella di marcia Moqtada ha aumentato le possibilità che questo processo vada a buon […]

Read More Chi sarà il nuovo primo ministro dell’Iraq? C’è accordo tra gli sciiti 

Il lungo cammino per arrivare a decidere chi governerà a Baghdad

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  I partiti sciiti iracheni hanno rimosso le barricate, smontato le tende e deciso di sospendere i loro sit-in iniziati alcuni mesi fa all’entrata della “Green Zone” della capitale, Baghdad. Iniziano a partecipare al processo politico dopo aver accettato i risultati elettorali approvati dalla Corte Suprema Federale. E ciò […]

Read More Il lungo cammino per arrivare a decidere chi governerà a Baghdad

Israele bombarda Latakia ma colpisce la Russia 

Di Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  E’ la seconda volta, dall’inizio di dicembre, che gli aerei israeliani colpiscono il deposito di container del porto di Latakia con diversi missili lanciati dal Mar Mediterraneo. Ma nei dieci anni di guerra in Siria Israele ha effettuato attacchi di questo tipo solo tre volte di cui due nel […]

Read More Israele bombarda Latakia ma colpisce la Russia 

L’Iran ha la voglia e il coraggio di creare un clima di  fiducia in Medio Oriente? 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Dall’inizio della “Guerra Fredda” tra Iran e Stati Uniti che dura ormai da 42 anni, le relazioni tra l’Iran e i paesi del Medio Oriente hanno avuto un andamento altalenante. Gli incontri tra l’Iran e l’Arabia Saudita a Baghdad e Amman non si sono mai  trasformati in rapporti cordiali. […]

Read More L’Iran ha la voglia e il coraggio di creare un clima di  fiducia in Medio Oriente? 

L’Iraq scivola verso l’instabilità: l’America si ritira….però  resta…

Di Elijah J. Magnier   Tradotto da A.C.  La stabilità in Iraq resta una chimera, oggi più che mai dopo che il Consigliere per la Sicurezza Nazionale irachena Qasim al-Araji  ha annunciato che “la missione internazionale guidata dagli Stati Uniti ha concluso la sua fase di combattimento e si ritirerà dall’Iraq”. Ma la replica a questa affermazione è arrivata dall’addetto stampa […]

Read More L’Iraq scivola verso l’instabilità: l’America si ritira….però  resta…

l’Iran infligge un duro colpo a Israele  in Vienna

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Nell’attesa dei colloqui di domani (giovedì) a Vienna, nessuno si sta muovendo così freneticamente come Israele che tenta  disperatamente di impedire un accordo sul nucleare tra Stati Uniti e Iran, anche se questo accordo è ben lontano dall’essere raggiunto. Tel Aviv sta cercando appoggio a Washington e nelle capitali europee […]

Read More l’Iran infligge un duro colpo a Israele  in Vienna

Cosa è successo a Vienna? In che modo il negoziatore dell’Occidente ha minacciato l’Iran e qual’è stata la risposta? 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Cosa è successo a Vienna negli incontri a porte chiuse dove si discuteva l’accordo sul nucleare? A che punto sono arrivate le trattative tra l’Europa e l’Iran in seguito a questa tornata di negoziati, la prima dopo l’elezione del nuovo presidente iraniano Ibrahim Raisi e la settima dall’inizio […]

Read More Cosa è successo a Vienna? In che modo il negoziatore dell’Occidente ha minacciato l’Iran e qual’è stata la risposta? 

Al-Sadr rompe il ghiaccio e prova a gettare ponti… ma la formazione di un nuovo governo è in alto mare 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Sayed Muqtada al-Sadr, colui che ha preso più voti nelle elezioni parlamentari irachene, ha fatto il primo passo nella giusta direzione. Ha incontrato il leader del gruppo al-Fath, Hadi Al-Amiri,  nella sua casa a Baghdad alla presenza di alcuni leader sciiti che hanno contestato gli esiti  elettorali e di altri […]

Read More Al-Sadr rompe il ghiaccio e prova a gettare ponti… ma la formazione di un nuovo governo è in alto mare 

Nessuna delle opzioni messe in campo dagli Stati Uniti potrà eliminare le competenze dell’Iran in ambito  nucleare 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  L’Iran è tornato al tavolo dei negoziati di Vienna lunedì dopo circa cinque mesi dall’ultimo incontro. I colloqui indiretti tra Stati Uniti e Iran avvengono mentre le riserve di uranio arricchito al 60% ammontano a 23 chilogrammi. E Teheran insiste sul fatto che i suoi progressi sono giustificati dal comportamento  dell’amministrazione […]

Read More Nessuna delle opzioni messe in campo dagli Stati Uniti potrà eliminare le competenze dell’Iran in ambito  nucleare 

E’ pronto un nuovo accordo sul nucleare tra Iran e Stati Uniti ma… “il diavolo è nei dettagli”…..

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  L’Iran e gli Stati Uniti potrebbero essere in procinto di arrivare ad un accordo sul nucleare grazie ad una iniziativa presa dall’Europa per sbloccare l’attuale situazione di stallo: sia l’Iran che gli Stati Uniti si erano infatti arroccati su una posizione di chiusura reciproca dovuta a quelle che […]

Read More E’ pronto un nuovo accordo sul nucleare tra Iran e Stati Uniti ma… “il diavolo è nei dettagli”…..

Mancanza di interesse da parte degli Stati Uniti a mantenere la presenza militare: un effetto benefico sulla  Siria.

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Gli sviluppi positivi nelle relazioni tra Damasco e i curdi e l’apparente, graduale ritorno della Siria nella Lega Araba, sono indicatori di rilievo del probabile futuro che attende le truppe d’occupazione statunitensi attualmente presenti nel paese. E’ ormai chiaro che l’amministrazione americana non ha nessuna reale intenzione di lasciare […]

Read More Mancanza di interesse da parte degli Stati Uniti a mantenere la presenza militare: un effetto benefico sulla  Siria.

Fine delle milizie o solo una “notizia bomba di al-Sadr” mirata a negoziare la sua quota?2/2 

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Il leader del partito sciita Sairoon, Sayed Moqtada al-Sadr ha illustrato quello che secondo lui dovrebbe essere il piano d’azione politico del nuovo gabinetto e ha posto le sue condizioni;  così, senza rendersene conto, ha dato praticamente il via ai negoziati con tutti gli altri partiti politici. E ha […]

Read More Fine delle milizie o solo una “notizia bomba di al-Sadr” mirata a negoziare la sua quota?2/2