Medio Oriente: Un Nuovo Conflitto Turco-Iraniano?

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C. Uno scambio di aspre critiche e di messaggi dai toni accesi ha spinto Ankara e Teheran a richiamare i loro ambasciatori.  La lotta tra l’Iran e la Turchia per l’influenza nella regione mediorientale potrà sfociare in uno scontro aperto? E la nuova amministrazione americana avrà dei vantaggi da questo […]

Read More Medio Oriente: Un Nuovo Conflitto Turco-Iraniano?

Il messaggio di Biden all’Iran in Iraq e Siria: il campo di battaglia è stato inaugurato.

Di Elijah J. Magnier:  Tradotto da: A. C. Gli F-15 dell’areonautica statunitense su ordine del presidente Joe Biden hanno sferrato un attacco nella zona di confine tra Siria e Iraq che ha preso di mira una serie di strutture delle forze di sicurezza irachene, Hashd al-Shaabi (le Forze di Mobilitazione Popolare, PMF). E’ la prima azione militare […]

Read More Il messaggio di Biden all’Iran in Iraq e Siria: il campo di battaglia è stato inaugurato.

Le scelte dei curdi: “ nessun amico tranne le montagne… e di sicuro non Israele”

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Nella storia moderna molti stati hanno usato i curdi (che mantengono la stessa lingua e relazioni transfrontaliere con le altre tribù della loro etnia in Iran, Iraq, Siria e Turchia) come un’arma contro alcuni paesi mediorientali a seconda del momento. Continua ad essere così soprattutto dopo l’invasione americana […]

Read More Le scelte dei curdi: “ nessun amico tranne le montagne… e di sicuro non Israele”

La Siria non è nella lista delle priorità di Biden

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Molto difficilmente il presidente Biden metterà la Siria nella lista delle sue priorità per la semplice ragione che nessuna delle soluzioni che si prospettano finora si sposa con gli interessi degli Stati Uniti. Quindi si prevede (perlomeno nel primo anno di questa nuova amministrazione) che le truppe americane […]

Read More La Siria non è nella lista delle priorità di Biden

Perché gli Stati Uniti ritengono che il ruolo e il comportamento dell’Iran in Medio Oriente siano nocivi e pericolosi

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Gli Stati Uniti e in generale gli analisti occidentali accusano l’Iran di avere un  ruolo maligno e un comportamento pericoloso in Medio Oriente. Queste accuse si riferiscono all’appoggio che dà ad organizzazioni e paesi come Gaza, il Libano, la Siria, l’Iraq e lo Yemen. E non solo, gli imputano anche di avere […]

Read More Perché gli Stati Uniti ritengono che il ruolo e il comportamento dell’Iran in Medio Oriente siano nocivi e pericolosi

L’accordo sul nucleare del 2015 non sembra più essere un valido riferimento per l’Iran

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  L’accordo sul nucleare firmato nel 2015 dall’allora presidente  Barack Obama sembra non sia più considerato un accordo utile per l’Iran e indubbiamente viene valutato come un’intesa carente  dagli Stati Uniti. Prima di revocare le sanzioni imposte all’Iran da tutti i presidenti americani a partire dal 1979, Washington e i firmatari […]

Read More L’accordo sul nucleare del 2015 non sembra più essere un valido riferimento per l’Iran

Sarebbero pronti gli Stati Uniti a fare marcia indietro e a tornare all’accordo sul nucleare con l’Iran?

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  L’amministrazione americana ha intensificato i contatti con i suoi alleati in Medio Oriente per cercare di abbassare la tensione creata da Donald Trump nelle ultime settimane del suo mandato presidenziale. Messaggi indiretti, inoltrati dal Kuwait, dall’Oman, dal Qatar e ultimamente anche dall’Iraq hanno infatti comunicato all’Iran l’intenzione degli […]

Read More Sarebbero pronti gli Stati Uniti a fare marcia indietro e a tornare all’accordo sul nucleare con l’Iran?

La Russia chiude un occhio sui bombardamenti israeliani in Siria?

Di Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  Il capo di stato maggiore israeliano Aviv Kochavi ha detto di recente: “Israele ha effettuato 500 incursioni aeree in Siria nel 2020”. E nel 2019 il suo predecessore, il generale Ghadi Eisenkot  ha dichiarato: “Israele ha lanciatomigliaia di attacchi contro obbiettivi iraniani in Siria negli ultimi anni”. Se dovessimo prendere seriamente questi numeri, […]

Read More La Russia chiude un occhio sui bombardamenti israeliani in Siria?

Mosse difensive o preparativi di guerra con l’Iran?

Scritto da Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  Gli Stati Uniti hanno deciso di schierare   Cupola di Ferro  (Iron Dome), i sistemi di difesa anti-missile israeliani acquistati nel 2019, nei paesi dell’est europeo e anche in quelli del Golfo  dove opera e ha le sue basi militari il loro Comando Centrale (CENTCOM). Questa mossa avviene in contemporanea con la decisione di integrare Israele nel CENTCOM  (insieme  all’Arabia Saudita, […]

Read More Mosse difensive o preparativi di guerra con l’Iran?

L’Iraq sempre più simile al Libano, privilegerà gli Stati Uniti o l’Iran?

Scritto da Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  L’Iraq con i suoi conflitti a livello politico ed economico sta diventando sempre più una copia del Libano. L’inesorabile, serio deterioramento della sua economia potrebbe obbligare il governo di Baghdad a fare delle scelte delicate, foriere comunque di pesanti conseguenze per il paese, a prescindere dalla direzione verso […]

Read More L’Iraq sempre più simile al Libano, privilegerà gli Stati Uniti o l’Iran?

Un’escalation pericolosa in Medio Oriente: Stati Uniti e Israele a braccetto nella prossima battaglia

Di Elijah J.Magnier  Tradotto da A.C.  L’Iran sta accusando gli Stati Uniti di essere gli artefici della crescente tensione in Medio Oriente. Il Pentagono infatti ha sostituito  il comando combattente responsabile delle operazioni che coinvolgono Israele, da qualche giorno non è più il Comando Europeo (EUCOM) bensì il Comando Centrale (CENTCOM). Questa mossa ha fatto sì che i vertici […]

Read More Un’escalation pericolosa in Medio Oriente: Stati Uniti e Israele a braccetto nella prossima battaglia

Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (3/3)

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C. Nell’ultimo decennio gli Stati Uniti, Israele e i loro alleati hanno esplorato tutte le vie possibili per cercare di sottomettere l’Iran al  loro volere e indebolire o addirittura abbattere la “Repubblica Islamica” e per parecchi anni hanno anche tentato di cambiarne il regime politico. La guerra contro la Siria (uno degli […]

Read More Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (3/3)

Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (2/3)

Di Elijah J. Magnier Tradotto da A.C.  Durante tutti i quattro anni in cui Donald Trump è stato presidente degli Stati Uniti, Israele ha potuto godere di enormi vantaggi. Trump non solo ha “regalato” quello che in realtà non  gli appartiene ma ha violato le risoluzioni delle Nazioni Unite dando le alture occupate del Golan, un territorio […]

Read More Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (2/3)

Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (1/3)

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C. Grazie alle guerre in Siria, Iraq e Libia, la Turchia è diventata una potenza nella regione mediorientale, tale da riuscire addirittura  a sfidare il dominio unilaterale degli Stati Uniti in questa parte  del mondo. Contemporaneamente lo Yemen, la Siria, l’Iraq, il  Libano, la Palestina e l’Afghanistan hanno invece […]

Read More Turchia, Israele e Iran: guadagni e perdite? Biden sceglierà la guerra o darà l’addio al Medio Oriente? (1/3)

L’Iran sfida Trump e a Biden non viene data altra scelta: un accordo al più presto oppure nessun accordo

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  In queste ultime due settimane in cui Trump è ancora al potere, l’Iran invia dei messaggi forti agli Stati Uniti d’America, indirizzati principalmente al presidente ancora in carica e al neo eletto Joe Biden: ha infatti condotto un’esercitazione militare, della durata di due giorni, che ha visto impegnati […]

Read More L’Iran sfida Trump e a Biden non viene data altra scelta: un accordo al più presto oppure nessun accordo

Israele ha cercato di fomentare una guerra tra Stati Uniti e Iran che nessuno dei due vuole

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  L’esercito degli Stati Uniti è in stato di massima allerta: sono stati mandati recentemente in Medio Oriente due  B-52s,  il sottomarino USS Georgia e altre forze armate. E il presidente americano Donald Trump ha promesso di colpire l’Iran nel caso in cui “ un soldato americano venga ucciso in Iraq”. […]

Read More Israele ha cercato di fomentare una guerra tra Stati Uniti e Iran che nessuno dei due vuole

L’Iran un anno dopo: che effetti ha avuto l’assassinio di Qassem Soleimani?

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Un anno fa il presidente degli Stati Uniti Donald Trump assassinava il comandante della brigata Gerusalemme del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Iraniana (IRGC) Qassem Soleimani, il “trait d’union” tra l’Iran e i suoi alleati in Palestina, Libano, Siria, Iraq, Yemen e Afghanistan. L’ apparente motivo era in […]

Read More L’Iran un anno dopo: che effetti ha avuto l’assassinio di Qassem Soleimani?

Ho visto con i miei occhi la paura suscitata da Blackwater e dall’esercito USA in Iraq

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  Nel 2005 a Baghdad per la prima volta ho visto in azione i “contractor” della Blackwater; era mattina e mi trovavo nella al-Mansour street. A metà del ponte i contractor, armati fino ai denti, uscivano da un veicolo diretto a nord, bloccavano il traffico puntando le mitragliatrici in tutte le […]

Read More Ho visto con i miei occhi la paura suscitata da Blackwater e dall’esercito USA in Iraq

Trump scatenerà una guerra contro l’Iran prima della fine del suo mandato?

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da: A.C. “Il programma missilistico dell’Iran non è negoziabile e il nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, lo sa perfettamente”. Sono le parole delpresidente iraniano Hassan Rouhani. Rouhani insiste sul ritorno degli Stati Uniti all’accordo sul nucleare, conosciuto anche come  JCPOA, il trattato firmato dal presidente Barack Obama nel 2015 e […]

Read More Trump scatenerà una guerra contro l’Iran prima della fine del suo mandato?

Non è intenzione di Sayyed Sistani smembrare il Hashd al-Shaabi

Di Elijah J. Magnier  Tradotto da A.C.  In molti articoli apparsi all’inizio di quest’anno  e anche  di recente  si è detto che le brigate di Hashd al-Shaabi (le Forze di Mobilitazione Popolare- FMP) avrebbero subito una scissione al loro interno. Le FMP hanno avuto un ruolo essenziale nella lotta allo “Stato Islamico” (ISIS) insieme all’esercito iracheno, la polizia federale […]

Read More Non è intenzione di Sayyed Sistani smembrare il Hashd al-Shaabi

La sfida della Russia e dell’Iran agli Stati Uniti si sposta in Venezuela

Di Elijah J. Magnier  da Caracas (Venezuela) Tradotto da A.C.  Il presidente Nicolas Maduro e la sua squadra hanno mandato in fumo il sogno del presidente Trump di rovesciare il sistema democratico che governa il Venezuela; l’eccezionale vittoria del partito del presidente venezuelano alle elezioni per il rinnovo dell’Assemblea Nazionale, ottenuta con oltre il 67% dei […]

Read More La sfida della Russia e dell’Iran agli Stati Uniti si sposta in Venezuela

Venezuela, un popolo difficile da piegare: lezioni per il Medio Oriente

Di Elijah J. Magnier     da Caracas, Venezuela  Tradotto da A.C.  Alla “ Escuela Técnica Comercial Manuel Palacio Fajardo de Caracas Venezuela”, in una zona chiamata “23 enero”, si è recato a votare il ministro degli esteri del Venezuela Jorge Arreaza. Gli abitanti del quartiere erano in fila e aspettavano il loro turno dopo essere stati disinfettati dal personale […]

Read More Venezuela, un popolo difficile da piegare: lezioni per il Medio Oriente

Le sanzioni imposte dagli Stati Uniti: punti in comune tra il Venezuela e il Medio Oriente

Di Elijah J. Magnier,  da Caracas (Venezuela)  Tradotto da A.C.  Il Venezuela è immerso nei preparativi per le elezioni che si terranno domenica 6 dicembre; il paese va al voto per scegliere i 277 membri del nuovo parlamento tra una rosa di 14.000 candidati che provengono da 107 partiti politici, da organizzazioni o si sono presentati […]

Read More Le sanzioni imposte dagli Stati Uniti: punti in comune tra il Venezuela e il Medio Oriente

Come potrà rispondere l’Iran all’assassinio di Fakhri Zadeh?

Di Elijah J. Magnier: Tradotto da: A.C Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu hanno deciso che l’Iran è il loro peggior nemico e che il suo programma missilistico e nucleare va interrotto o annullato con ogni mezzo. Pare che Trump ritenga l’Iran una delle ragioni che lo […]

Read More Come potrà rispondere l’Iran all’assassinio di Fakhri Zadeh?

Perchè l’Iran pensa che Israele potrebbe colpire i suoi impianti nucleari?

Di Elijah J. Magnier Tradotto da A.C.  Pronta militarmente a livelli senza precedenti,  l’ “Asse della Resistenza”, guidata dall’Iran, ha annunciato la massima allerta su tutti i fronti in vista di una possibile battaglia o forse addirittura  guerra che potrebbe aver luogo in Medio Oriente prima che inizi il suo mandato, in qualità di presidente, il neo-eletto […]

Read More Perchè l’Iran pensa che Israele potrebbe colpire i suoi impianti nucleari?